Uncategorized

La terapia del testosterone è sicura?

Che cosa si dovrebbe chiedere al proprio medico in merito alla terapia sostitutiva di testosterone.
Nel corso degli ultimi 10 anni o giù di lì, il numero di uomini di circa 40 anni e più che praticano una terapia sostitutiva di testosterone (TRT) è triplicato. Su questo aumento è nato un dibattito sulla sicurezza di TRT, soprattutto per gli uomini con malattie cardiache. Due grandi studi, quello pubblicato lo scorso autunno e l’altro nel mese di gennaio, suggeriscono che il TRT pone gravi rischi, talvolta fatali, tra cui infarto e altri problemi gravi. Entrambi gli studi hanno subito pesanti critiche; infatti, molti degli addetti sostengono che i dati non supportano le conclusioni degli studi.
Per aggiungere al mix, ecco un altro grande studio presentato nel maggio in cui si ritiene che il TRT non danneggia il cuore, anzi può anche proteggerlo. Si tata, infatti, di un nuovo studio che ha coinvolto ben 25.000 uomini e finanziato dal National Institutes of Health e ha trovato un aumento del rischio di infarto legato all’uso di testosterone. Ancora confusi? A questo punto una cosa è certa: Mentre gli uomini invecchiano, le loro riserve di testosterone iniziano a slittare e nel corso del tempo, possono portare a una libido meno attiva, meno vitalità, e una sconosciuta mancanza di fiducia e motivazione.
Può TRT ridare vigore giovanile di un uomo in modo sicuro? “Non lo sappiamo”, dice l’endocrinologo e specialista di salute degli uomini Shalender Bhasin, MD, della Brigham and Women Hospital di Boston. “E ‘importante riconoscere le incertezze sui benefici e i rischi della terapia con testosterone per affermare che ci sia correlazione tra il declino e l’età declino “, dice ancora Bhasin. Inoltre dice che non è stato provato che il Testosterone aggiuntivo serve a ripristinare il calo che avviene con l’invecchiamento. Allora, che cosa deve fare un uomo quando invecchia? In merito Bhasin suggerisce: Avere una vera conversazione con il medico di fiducia e poi fare un esame del sangue specifico per rilevare i valori del testosterone e una revisione dei sintomi, che vi aiuterà a stabilire se sono bassi o alti. Se poi si decide di assumere TRT allora vale la pena di provare, facendo magari degli esami regolari del sangue per vedere come sta rispondendo.
Prenditi cura di te
L’esercizio fisico e una dieta sana possono contribuire a far aumentare i livelli di testosterone. Ad esempio, gli uomini che sono lievemente o moderatamente obesi, possono aumentare il loro testosterone per perdere peso come dice sempre Bhasin.
Le 5 domande
Ecco le cinque domande chiave da porre al medico, come dice l’endocrinologo Bradley D. Anawalt, MD, presidente dell’Health Network Hormone e professore di medicina presso l’Università di Washington a Seattle.
1. Quali sono i sintomi del basso di testosterone?
2. Che altro potrebbe spiegare i miei sintomi?
3. Perché ho dei bassi livelli di testosterone?
4. Qual è una delle cause più comuni?
5. Come posso misurare il testosterone nel mio sangue?

Leave a Reply